Come arrivare al Pireo da Atene

Come arrivare al Pireo da Atene: informazioni utili

Indice del Post

Il Pireo è il luogo in cui, nolente o volente, prima o poi passiamo tutti. Ma come è il Porto di Atene? Come si direbbe a Roma: “è un mezzo casino”! Ma non temente, con questa breve guida su come arrivare al Pireo da Atene non dovrete più preoccuparvi (a meno che non dobbiate partire dal Gate E1, che è tipo Narnia).

Vi anticipiamo che la nostra esperienza non è stata la stessa riservata dal traghetto per le isole Sporadi, nel nostro primo viaggio in Grecia di qualche anno fa. Ad ogni modo, siamo riusciti nell’impresa e ci siamo goduti una bella vacanza per le Cicladi tra Syros, Serifos e Tinos (di cui vi parleremo a breve qui sul blog). Quindi, come arrivare al Pireo da Atene?

Come arrivare al Pireo da Atene - Centro Città

Per arrivare al Pireo dal centro di Atene ci sono ben 5 modi:

Indubbiamente il mezzo più veloce ed economico (dal centro città ci vogliono circa 30 minuti per arrivare al Pireo ed il biglietto costa 1€20). Noi, ad esempio, abbiamo preso la metro alla fermata di Monastiraki (Linea 3) che ci ha portati direttamente al porto di Atene.

Ci sono tantissimi autobus che partono da Atene per arrivare al Pireo. Alcune linee che portano al Porto del Pireo sono:

  • 040 e x80 (express e che viaggia 24 ore al giorno) che parte di Piazza Syntagma
  • 500 da Kifisa (che viaggia 24 ore al giorno)
  • e90 dall’Università

In ogni caso consigliamo vivamente di consultare il sito dei trasporti greci.

Ci sono due linee di Tram che collegano Atene al porto della città: la linea 1 (che collega il centro di Atene – come Syggrou Fix e Nel Smyrni) e la linea 3 (zone balneari come Glyfada e Voula). Noi sconsigliamo questa opzione perché il capolinea del Tram porta a circa 3km  dal Molo. Da lì bisogna prendere la metro alla Stazione di Faliro ed in circa 5 minuti si arriva alla Stazione metropolitana del Pireo. Per i Tram consigliamo di consultare STASY (che, tra l’altro, è la stessa azienda che si occupa della Metro).

È l’opzione migliore se si arriva da zone suburbane e altri quartieri come Viktoria e Pangrati. Inoltre, alcuni quartieri centrali sono serviti dai treni (come Larissa). Benché, i treni possano risultare comodi se si alloggia in alcune zone periferiche della città, se si parte dal centro consigliamo comunque di prendere la Metro. In ogni caso, potete consultare gli orari ed i prezzi qui!

Infine, la soluzione più veloce: il Taxi! Se siete in due, come noi, consigliamo comunque di prendere la metro. Se invece siete in 3 o 4, forse il Taxi può risultare l’opzione con la miglior qualità/ prezzo

Come arrivare al Pireo da Atene - Aeroporto

Se invece partite direttamente dall’aeroporto di Atene, niente paura! C’è una metro diretta che porta al Pireo. Il costo – come per raggiungere il centro città – è di 9€. Armatevi di pazienza però, la linea blu che collega l’aeroporto al porto di Atene parte ogni 30 minuti e ci mette circa 1 ora e trenta. Sappiate però che ci sono altre alternative:

  • l’autobus (costo 5€, tempo di percorrenza 1 ora e 40) ottimale quando si parte di notte
  • il taxi (tariffa diurna 54€, notturna 75€).

Se invece volete raggiungere il centro città dall’Aeroporto, ne abbiamo parlato in questo breve articolo.

Ok, sono arrivato/a al Pireo... Cosa devo fare?

Il Pireo è forse l’anticamera dell’inferno! Per questo è fondamentale arrivare al porto del Pireo almeno un’ora prima (anche qualcosina in più). Una volta arrivati lì, se non trovate subito il vostro Gate potete chiedere la direzione al personale lì presente.

Per alcuni Gate dovrete prendere una navetta. Nel nostro caso – il Gate E1 – era lontanissimo e abbiamo dovuto aspettare una navetta che ci ha portato direttamente al traghetto (impiegando circa 15 minuti per arrivare a destinazione, impensabile farsela a piedi). Anche per questo, è fondamentale arrivare per tempo.

Negli altri porti della Grecia (sopratutto nei porticcioli delle isolette), invece, è possibile arrivare anche poco prima della partenza. 

Un’altra cosa che è utile sapere è che le compagnie di traghetti accettano i biglietti elettronici. Quindi non c’è nessun bisogno di stamparli.

Se invece cercate informazioni su che isole raggiungere dal Pireo e le compagnie dei traghetti presenti sul territorio greco, vi rimandiamo a questo nostro articolo.

Il Pireo è l'unico porto di Atene?

La risposta è… no! Ce ne sono altri due, ovvero Rafina e Laurio. In questi porti non siamo mai stati, quindi non sappiamo darvi informazioni in merito. Ciononostante, da Rafina e Laurio partono alcune compagnie di traghetti (tra cui anche dei fastboat per Tinos, isola che abbiamo visitato).

Rafina si trova a circa 30km da Atene e ci sono traghetti per:

  • Andros (l’unico porto della città a partire per questa isola)
  • Tinos
  • Mykonos
  • Ios
  • Naxos 
  • Santorini


Laurio si trova a 60 km dal centro di Atene. In questo porto partono traghetti per:

  • Kythnos (Cicladi)
  • Kea
  • Lemnos  
  • Agiostrati
 
Speriamo che questa breve guida su come arrivare al Pireo da Atene vi sia piaciuta. A presto con altre avventure greche!
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stats Blog

Luglio 2021

0
Visualizzazioni
0
Utenti
0 k
Impressions
0 %
Ric. Org.
0 %
CTR media

Stats Instagram

Agosto 2021

0
Followers
0 k
Impressions
0 %
Engagement

Ottavo Colle

Ottavo Colle è un’associazione culturale che organizza incursioni urbane in spazi dismessi, in aree di archeologia industriale, in periferie storiche oggetto di gentrification, proponendo un cammino di conoscenza della “città periferica” ai percorsi tradizionali.

Irene Ranaldi, sociologa urbana e presidente di Ottavo Colle, è una nostra cara amica. Abbiamo partecipato alle sue incursioni urbane per le borgate e le periferie di Roma e ne siamo sempre rimasti affascinati, scoprendo volti e racconti nuovi della nostra città. Alcune proposte: Il  Corviale, A passeggio al Mandrione con Pasolini, Garbatella il borgo marinaro.

Churching

Churching è specializzata nello studio delle chiese. Non trattano solo le grandi basiliche di Roma ma soprattutto le chiese che custodiscono storie nascoste. Importante il loro valore culturale e storico-artistico spesso non valorizzato.

Conosciamo Sofia Federici, fondatrice di Churching, da tanti anni! I percorsi proposti sono assolutamente originali e curati e vi permetteranno di conoscere Roma come non la avete mai vista. Tutto per una lettura completa e ricca di ciò che è la storia di Roma. Alcune proposte: Tra la Bocca della Verità e l’Aventino, Torri e chiese tra i colli di Roma, Tra i mosaici di Roma.

Vuoi scoprire lati nascosti e curiosità su Roma?

È nato il nostro gruppo Facebook dove scambiare info, consigli e materiali sulla città eterna.