Un’idea per San Valentino: il nostro sarà green, low-cost e last second

Un’idea per San Valentino: il nostro sarà green, low-cost e last second

Idea San Valentino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Chi ci conosce lo sa, non siamo particolarmente amanti di San Valentino. Non siamo tantomeno dei romanticoni della prima ora. Ma, decisamente, siamo sempre alla ricerca di una scusa per partire. Ed allora ieri abbiamo avuto un’idea per San Valentino che quest’anno sarà molto low-cost, green e sopratutto last second (si vede che ci siamo trasferiti aMilano, usiamo solo termini inglesi)! 

Infatti venerdì prenderemo un autobus Flixbus e ci dirigeremo verso Monaco di Baviera. Non vediamo l’ora di berci una bella birra accompagnata da un stinco di maiale (scusate, siamo due fan della cucina teutonica, è pesante come piace a noi)! Ma procediamo per gradi, in questo articolo vogliamo darvi un’idea per San Valentino (sopratutto se vi organizzate sempre all’ultimo come noi).

La nostra idea per San Valentino con Flixbus

Quando siamo tornati a casa dall’On-the-Road lombardo che abbiamo fatto per il mio compleanno – (ve l’abbiamo detto, cerchiamo sempre una scusa per partire) di cui vi parleremo a breve – abbiamo deciso di organizzare un altro viaggio proprio per San Valentino. Abbiamo iniziato a guardarci intorno ed a spulciare le varie offerte sul web, ma non c’era un granché in giro. Fino a che non abbiamo avuto una grande idea… perché non partire con Flixbus?

L’idea non era affatto male. In più veniamo da due esperienze stupende che abbiamo avuto con questa nota compagnia. La prima è legata al fatto che il nostro primo viaggio insieme è stato fatto grazie a Flixbus! Dopo due mesi che ci eravamo conosciuti abbiamo preso l’autobus alla Stazione Tiburtina, direzione Napoli. Un weekend stupendo che ricordiamo ancora con estrema dolcezza. Eravamo giovani (parliamo di ben 4 anni fa), squattrinati e di prendere il treno non se ne parlava assolutamente

Però avevamo il fuoco del viaggiatore dentro ed un viaggio è un viaggio, anche ad una manciata di chilometri da casa (ormai Roma-Napoli distano solo un’ora di treno). Crediamo molto al concetto di democraticità del viaggio e Flixbus permette a tutti di partire. Lo ha fatto anche con, quando non avevamo grandi disponibilità economiche.

Hesitant Explorers Flixbus viaggio nei Balcani

Il secondo motivo per cui abbiamo deciso di partire con Flixbus è legato al #BalkansTour2018, il viaggio più bello che abbiamo fatto fino ad ora. Con questo viaggio volevamo provare (anche a noi stessi) che spostarsi via terra permette di avere una lettura più ampia dei posti che si visitano. 

Quindi abbiamo preso un volo di sola andata per Sofia e siamo tornati a Roma via terra. Quasi esclusivamente usando Flixbus (qui avevamo scritto anche della nostra esperienza nel tratto tra Sofia e Bucarest con Flixbus), specialmente in Bulgaria, Romania, Croazia e SloveniaSiamo particolarmente legati a Flixbus e non vediamo l’ora di partire nuovamente con loro! 

E questo si inserisce perfettamente con il nostro desiderio di prendere meno aerei possibili, per cercare di dare una mano all’ambiente che ci circonda. In più, notizia fresca fresca dell’ANSA, Flixbus si sta impegnando tantissimo per ridurre al minimo le emissioni di carbone installando persino dei pannelli fotovoltaici sull’autobus.

Alla ricerca della meta giusta

Quindi è quasi ora di partire! Abbiamo passato ore ed ore per decidere dove andare! Probabilmente abbiamo crashato il sito di Flixbus, ma la mappa con le destinazioni è fatta davvero bene e viene voglia di partire subito. E dopo tantissima titubanza (d’altronde non ci chiamiamo Confident Explorers) abbiamo optato per due giorni a Monaco di Baviera, una zona che ci manca della Germania. In più, domenica, abbiamo deciso di fare un salto anche a Bolzano prima di tornare a Milano; giusto il tempo di mangiarci un paio di canederli! 

Comunque se non avete ancora deciso cosa fare a San Valentino (o se volete organizzare un viaggio low-cost) vi consigliamo di dare un’occhiata al loro sito. Secondo noi siete ancora in tempo per stupire il vostro compagno di viaggio!

Per quel che ci riguarda, potete seguirci in questo weekend itinerante. Ci aggiorniamo presto sul blog e sui nostri canali social!

Città/Tour

No data was found

Paese

No data was found

Articoli correlati

Trullo Roma: cosa vedere nella borgata di Gianni Rodari (oltre i murales)

Cosa vedere fuori Milano: 10 gite da fare in giornata

Dove hanno girato Skam Italia? Luoghi della terza stagione

Cosa vedere a Pavia in un giorno: tra itinerari a piedi e gastronomia

Via Francigena tappa 13: info pratiche per camminare da Garlasco a Pavia

Cosa vedere a Città Studi, Milano: una passeggiata insolita

The Passenger Roma: Recensione amareggiata di un’occasione sprecata

Quartiere Ortica: street art e resistenza a Milano

2 risposte

  1. Bene, alla faccia di San Valentino, davvero ogni scusa è buona ?sembra un’ottima idea, ne ho parlato con Daphne qualche giorno fa vorrei provarlo anche io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stats Blog

Aprile 2021

0
Visualizzazioni
0 k
Impressions
0 %
CTR media
0
Utenti
0 %
Ricerca organica
Stats Instagram

Aprile 2021

0
Followers
0 k
Impressions
0 %
Engagement

Vuoi scoprire lati nascosti e curiosità su Roma?

È nato il nostro gruppo Facebook dove scambiare info, consigli e materiali sulla città eterna.

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza nel sito e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Privacy & Cookie Policy.