Seguici su InstagramSeguici su FacebookSeguici su Pinterest

Parco degli acquedotti, Roma: info pratiche, storia e molto altro

Pronti a partire: kit di viaggio

Scopri con noi i migliori alloggi e le attività più divertenti che puoi vivere nel tuo viaggio in Roma. Clicca qui sotto per aprire le proposte dei nostri partner. Per un viaggio senza sorprese e indimenticabile!

Il Parco degli Acquedotti a Roma è uno dei luoghi più frequentati dai romani. Qui si fa il classico pranzo di pasquetta, tra BBQ spartani e picnic alla buona. Ma il Parco degli Acquedotti è anche un luogo con un certo appeal cinematografico, dove hanno girato film del calibro della Grande Bellezza e Mamma Roma. Ma è anche un luogo cult della quarta stagione di Skam Italia. 

Come mai? Beh è facilmente comprensibile: il Parco degli Acquedotti è un luogo davvero suggestivo e pieno zeppo di luoghi di interesse (vedi la mappa qui sotto). Insomma, per farla breve, la storia del Parco degli Acquedotti è davvero incredibile. Vediamo di riassumerla insieme!

Parco degli Acquedotti Storia

Il Parco degli Acquedotti, oltre che ad essere uno dei tanti polmoni verdi della città, era il luogo più importante della rete idrica dell’Antica Roma. Infatti qui si trovano 6 degli 11 acquedotti di Roma. Stiamo parlando degli acquedotti: Anio Vetus, Marcia, Tepula, Iulia, Claudio e Anio Novus.

Alla lista va aggiunto l’acquedotto Felice, costruito da Papa Sisto V nel Cinquecento. Bellissima e scenografica la Fontana di Porta Furba, che testimonia come l’acqua abbia contribuito allo sviluppo di Roma. 

Il parco è di circa 240 ettari ed era parte del ben più grande “Agro Romano”.

Gli ultimi interventi hanno fatto sì che il Parco di Tor Fiscale e il Parco degli Acquedotti siano collegati con una bella passeggiata pedonale (sempre ben visibile dalla mappa).

Vigneto al Parco di Tor Fiscale
Parco degli acquedotti

Cosa vedere al Parco degli Acquedotti

Cosa vedere al Parco degli Acquedotti? Qui non mancano di certo le attrattive ma non aspettatevi di vistare un museo: avrete modo di godervi un panorama incredibile (da soli, in coppia o con un gruppo di amici) riparati da un pino marittimo. E possiamo dirvi che il tramonto in questo grande parco archeologico è davvero incredibile. Per completezza, vi consigliamo di dare un’occhiata al sito del Parco Degli Acquedotti che ha ideato itinerari davvero intriganti.

Nella mappa del Parco degli Acquedotti potete trovare tanti punti di interesse che abbiamo identificato nelle nostre “incursioni urbane”. Da non perdere:

Parco degli acquedotti
Casale Roma Vecchia nel Parco degli Acquedotti
Parco degli Acquedotti
Parchi di Roma: gli Acquedotti
Parco degli Acquedotti
La Via Latina all’interno del Parco degli Acquedotti

Come arrivare al Parco degli Acquedotti

Come arrivare al Parco degli Acquedotti?! Detto, fatto! Con la metro A! È facilmente (e velocemente) raggiungibile dal centro storico. Le fermate più vicine sono: 

  • Porta Furba
  • Numidio Quadraro
  • Lucio Sestio
  • Giulio Agricola 
  • Subaugusta

Noi solitamente scendiamo a Porta Furba/Quadraro, ci facciamo un bel giro del Quadraro e poi ci dirigiamo verso il Parco di Tor Fiscale, per poi concludere appunto al Parco degli Acquedotti. Infatti i due parchi sono collegati e, secondo noi, vanno visti in coppia.

Parco degli Acquedotti: itinerari da abbinare

Solitamente al Parco degli Acquedotti abbiniamo una passeggiata al Quadraro, un quartiere resiliente dalla storia davvero interessante. Passiamo poi a Via del Mandrione (che ospitava i baraccati fino agli anni Ottanta, gente da tutta Italia che costruiva la propria casa sotto gli archi degli acquedotti) fino ad arrivare all’eclettico Pigneto.

Potete trovare i nostri itinerari in questi due articoli: itinerario LuckySouvlaki e itinerario Painderoute. Buona visita al Parco degli Acquedotti! 

Pronti a partire: kit di viaggio

Scopri con noi i migliori alloggi e le attività più divertenti che puoi vivere nel tuo viaggio in Roma. Clicca qui sotto per aprire le proposte dei nostri partner. Per un viaggio senza sorprese e indimenticabile!

Hesitant Explorers

  • Un parco che ho scoperto solo quando non vivevo più a Roma andandoci a pranzo con amici durante una visita. Davvero uno dei più belli e ti trasporta in un momento dalla città alla campagna ?

  • Usti! Questo parco degli acquedotti mi ispira davvero tantissimo. La prossima volta che veniamo a trovarvi a Roma mi ci portate? 🙂

  • Uno dei posti del mio cuore e nel cuore delle mie cagnoline! Grazie per questo articolo che condividerò con le mie amiche per quando potremo tornarci 🙂

Lascia il tuo commento