10 siti UNESCO in Lombardia!

Podcast TANTEANIME

Il 23 giugno 2022 è uscita la serie podcast TANTEANIME che abbiamo realizzato con Chora Media.

Il podcast TANTEANIME è un viaggio alla scoperta di 10 siti Unesco lombardi in collaborazione con Abbonamento Musei e Regione Lombardia.

Posti incredibili, che raccontano secoli, a volte millenni di storia della nostra civiltà. Prendiamo Crespi D’Adda, ad esempio, un villaggio operaio costruito nell’800 con l’idea di creare un luogo perfetto in cui vivere e lavorare. I racconti delle primissime comunità umane incise sulla pietra in Val Camonica, oppure il trenino del Bernina, che attraversa le Alpi per raggiungere un ghiacciaio a quasi 2500m. Abbiamo girato in lungo e largo raccogliendo suoni e impressioni, in modo da farvi sentire proprio lì con noi..

Condividi il podcast TANTEANIME!
Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Telegram
Email

Il primo episodio del podcast TANTEANIME si concentra sul villaggio operaio di Crespi d’Adda, a due passi da Bergamo e da Milano. Un luogo nato nell’800 dalle idee rivoluzionare della famiglia Crespi ma che si è trasformato nel tempo.

> Leggi il nostro articolo su Crespi d’Adda.

Bergamo non sarebbe la stessa senza le sue mura, piene di storie e leggende. Erette nel ‘500 quando la città faceva parte della Repubblica marinara di Venezia, le fortificazioni non hanno mai subìto attacchi e si sono conservate pressoché intatte fino a oggi.

> Leggi il nostro articolo su Bergamo

Sul lago di Varese c’è una piccola e suggestiva isola a forma triangolare, dove è stato ritrovato il più antico insediamento palafitticolo dell’arco alpino. Insieme ad un’archeologa, scopriamo come si viveva in quello che oggi è un piccolo paradiso terrestre, con tanto di oche e galli combattenti.

Tutti noi conosciamo l’Ultima Cena, ma siamo sicuri di conoscere quello che si cela dietro uno dei dipinti più importanti e conosciuti di Leonardo Da Vinci? La sua storia è indissolubilmente legata al convento domenicano in cui si trova.

> Leggi la nostra raccolta su Milano

Pochi sanno che tra i beni dell’UNESCO c’è una ferrovia che parte da Tirano, in provincia di Sondrio, ed arriva a Saint Moritz, in Svizzera. Ovviamente stiamo parlando del Trenino del Bernina.

L’eredità lasciata dai longobardi nel nostro Paese è ben visibile in varie parti dello stivale, ma si concentra principalmente in Lombardia. Il nostro viaggio è iniziato da Castelseprio e al Monastero di Torba, in provincia di Varese, e si conclude a Brescia.

Mantova e Sabbioneta sono due testimonianze eccezionali di realizzazione urbana, architettonica e artistica del Rinascimento. L’enorme eredità lasciata da queste due città si deve a una famiglia in particolare: i Gonzaga.

> Leggi il nostro articolo su Mantova

Lo sapevi che a Varese c’è un percorso di 14 cappelle, erette nel ‘600, che conducono al Santuario di Santa Maria del Monte? Una volta arrivati al Borgo, visitiamo  il museo Baroffio e la Casa Museo Lodovico Pogliaghi.

Non molti sanno che il primo sito italiano a ottenere il riconoscimento UNESCO si trova in Val Camonica, in provincia di Brescia. Un’archeologa ci fa scoprire il Parco delle Incisioni Rupestri di Naquane, mostrandoci i segni che l’uomo ha lasciato migliaia di anni fa.

Quanti sanno che a cavallo tra Lombardia e Svizzera c’è uno dei più importanti giacimenti di fossili marini al mondo? Il luogo di cui stiamo parlando è il Monte San Giorgio, luogo che conserva ancora alcune testimonianze di quello che era il mondo 240 milioni di anni fa: ovvero  mare tropicale, caldo e calmo.