Seguici su InstagramSeguici su FacebookSeguici su Pinterest

Trekking alle gole di Samaria: guida per visitare la gola più lunga d’Europa

Pronti a partire: kit di viaggio

Scopri con noi i migliori alloggi e le attività più divertenti che puoi vivere nel tuo viaggio in Grecia. Clicca qui sotto per aprire le proposte dei nostri partner. Per un viaggio senza sorprese e indimenticabile!

Quest’estate abbiamo avuto la fortuna di passare 33 giorni a Creta, una delle isole più belle che abbiamo visitato in Grecia. Durante la nostra visita nella regione di Haniá abbiamo avuto la folle idea di fare un trekking alle Gole di Samaria, la gola più lunga d’Europa. È stata un’impresa dura ma che ci ha permesso di godere di paesaggi unici, che porteremo per sempre nel cuore.

Gole di Samaria: da su a giù o da giù a su?

Prima di iniziare il nostro racconto con le gole di Samaria è importante sapere qualche informazione in più. Quelle di Samaria sono le gole più lunghe d’Europa. Il punto più alto – Xyloscalo – ed il punto più basso Agia Roumeli. Il percorso all’interno del sentiero (costo di ingresso 5€) dura 14km, ai quali si devono aggiungere 2km per raggiungere il centro di Agia Roumeli, ovvero il punto dove salpano le barche visto che la cittadina non ha collegamenti via terra.

Prima di spiegarti come raggiungere i punti di ingresso e arrivo per fare un trekking alle gole di Samaria, devi sapere una cosa. Il sentiero di 14 km lungo le gole di Samaria è totalmente in discesa se si parte da Xyloscalo (ovvero come la quasi totalità della gente che decide di mettersi in cammino). Se invece decidi di partire a Agio Roumeli (probabilmente se sei masochista) il sentiero è quasi totalmente in salita (ed anche piuttosto ripida). Se possiamo darti un consiglio: solo in questa occasione, segui la massa ed inizia il tuo trekking alle gole di Samaria da Xyloscalo. La discesa è ben più semplice!

Poi magari fai parte di quei pochi che decide di lasciare la macchina a Xyloscalo e di farsi sia discesa che salita (28 + 4 km in tutto)…

Come raggiungere le gole di Samaria: il nostro escamotage

Molte persone decidono di raggiungere le gole di Samaria da Chaniá, la capitale dell’omonima regione di cui fanno parte anche le gole di Samaria, o addirittura da Iraklio. Sappi però che il punto di ingresso – Xyloscalo – si trova parecchio a sud ad un’ora da Chaniá e quasi 3 ore da Iraklio. Il punto di arrivo – Agia Roumeli – è raggiungibile solo a piedi (appunto da Xyloscalo) oppure via mare da Paleochora, Sougia e Hora Sfakion.

Se decidi di raggiungere le gole di Samaria da Chaniá sappi che spesso i tour offrono un servizio autobus fino a Xyloskalo, il biglietto del traghetto da Agio Roumeli fino a Sougia (circa 45 min di navigazione) e poi nuovamente l’autobus fino a Chaniá (1h30 di autobus). A fine giornata quindi si arriva belli cotti…

La situazione più efficiente (ed anche decisamente più economica – a meno che voi non siate pazzi e vi vogliate fare le gole di Samaria ad andare e a tornare) è partire da Paleochora come abbiamo fatto noi. In centro, trovate la Paleochora Taxi Office Minos & Giorgos Psarakis che con 25€ offre un servizio di pulmino fino a Xyloscalo (1h15) ed il traghetto da Agia Roumeli a Paleochora (circa 1 ora di traghetto). Oltre a massimizzare i tempi, avrete anche la possibilità di visitare Paleochora (che è davvero bellissima) e godervi un po’ la costa libica della regione di Chaniá.

Cosa portarsi per un trekking alle gole di Samaria

Per prima cosa, se si vuole intraprendere un trekking alle gole di Samaria bisogna affidarsi a delle buone scarpe da trekking. Abbiamo visto tanta gente visitare le gole con sneakers, sandali ed addirittura flip flop. Il sentiero è scosceso in molti punti quindi è davvero fondamentale mettere in salvo le caviglie. Anche perché, nel caso dovessi farti male, le gole hanno una vegetazione troppo fitta e non possono arrivare gli elicotteri. Dovresti quindi affidarti alla protezione civile che vi porterà in sella ad un asino all’uscita più vicina.

Archiviato il discorso scarpe, ti consigliamo di preparare uno zaino con:

  • crema solare;
  • borraccia (ci sono tante fontanelle dove poterla riempire – quindi non appesantitevi troppo con litri e litri di acqua);
  • cappello per proteggersi dal sole;
  • cibo da sgranocchiare nelle tante aree ristoro;
  • asciugamo;
  • flip flop;
  • costume – il bagno ad Agio Roumeli sarà uno dei più gratificanti della tua vita dopo la grande faticaccia.
Un mese a Creta Gole di Samaria
Trekking alle Gole di Samaria: punto di ingresso
Un mese a Creta Gole di Samaria
Il sentiero lungo le gole di Samaria
Villaggio di Samaria
Villaggio abbandonato di Samaria

Trekking alle gole di Samaria: la nostra guida alla visita

Abbiamo già detto che il trekking alle Gole di Samaria, è un’esperienza straordinaria che ti permette di attraversare un canyon che offre paesaggi spettacolari e una ricca storia. Ecco alcune delle attrazioni e dei punti di interesse che potresti vedere durante il trekking alle Gole di Samaria:

  • Rovine di Samaria: Lungo il percorso, troverai le rovine del villaggio abbandonato di Samaria. Questo villaggio fu evacuato negli anni ’60 quando l’area fu dichiarata parco nazionale. Puoi esplorare le antiche case in rovina e ottenere uno sguardo sulla vita tradizionale cretese.
  • Letka Mountains: Il paesaggio montano che circonda le gole è spettacolare. Le vette delle montagne e la flora locale aggiungono un tocco unico al tuo trekking.
  • Torrente di Samaria: Durante la tua escursione, attraverserai il letto del fiume numerose volte. Le acque cristalline e le rocce levigate dall’acqua creano uno scenario incantevole. La cosa più bella però rimane la temperatura dell’acqua che ti dà un refrigerio incredibile durante questa grande impresa.
  • Porta di Ferro (Sideroportes): Questa è un’altra sezione delle gole dove le pareti rocciose sono particolarmente alte e strette, offrendo uno spettacolo mozzafiato.

Ricorda che le Gole di Samaria sono una riserva naturale protetta, quindi rispetta l’ambiente circostante, seguendo le regole del parco nazionale e facendo attenzione a non danneggiare la flora o la fauna.

Cosa vedere ad Agia Roumeli, il punto di arrivo del trekking

Alla fine del percorso alle gole di Samaria ci sono 2 opzioni: prendere un autobus per circa 1 km oppure percorrere 2 km fino alla spiaggia. Dopo esserci bevuti una bella birra fredda, decidiamo di prendere l’autobus per 1km. Da lì abbiamo proseguito verso il centro e la spiaggia. Il villaggio – benché pittoresco – è decisamente turistico. Un consiglio: internet non prende ad Agia Roumeli, cercate il ristorante che volete provare in anticipo e dirigetevi lì. La trappola per turisti è dietro l’angolo…

La spiaggia invece è bellissima: acqua turchese e fresca. Uno dei bagni più piacevoli che abbiamo fatto in vita nostra. La sensazione di sollievo provato una volta immersi i piedi in acqua è stata davvero impagabile.

trekking alle gole di Samaria
Paesaggio mentre si fa trekking alle gole di Samaria
trekking alle gole di Samaria
La fine del trekking alle gole di Samaria è la parte più bella
agio Roumeli
La spiaggia di Agia Roumeli: un paradiso

Trekking alle gole di Samaria: è davvero così faticoso?

Sì, è molto faticoso ma è fattibile anche se non particolarmente allenati (come noi). La fatica è notevole, ma i paesaggi che si possono vedere sono indescrivibili ed emozionanti. Insomma: ne vale assolutamente la pena! Porterai a casa un ricordo unico, diverso dagli altri.

Dove dormire per le gole di Samaria

Noi ti consigliamo di dormire a Paleochora, nella punta sud-ovest di Creta, a due passi da spiagge mozzafiato e natura incontaminata. La zona è ricca di attività, locali, ristoranti, supermercati e strutture dove poter alloggiare. Nonostante i flussi turistici, soprattutto in alta stagione, Paleochora è un paese carino e piacevole da visitare. Noi abbiamo dormito a 10 minuti di auto da Paleochora presso il Viena Rooms & Apartments: la stanza spaziosa con un letto molto comodo, doppio spazio esterno dove riposare, aria condizionata e tutti i servizi utili per un’ottima permanenza. La struttura rimane a due passi dal mare ed ha un giardino molto grande con ulivi, piscina, bar, sdraio, lettini e ombrelloni dove godersi un po’ di riposo. Parcheggio gratuito interno alla struttura sotto agli ulivi. Tanti gatti molto simpatici e affettuosi. La signora che ci ha accolti è stata molto gentile e premurosa.

Di seguito trovi altri alloggi consigliati per il tuo trekking alle gole di Samaria:

  • Ostria Rooms, posizione fantastica a pochi passi dalla spiaggia di Paleochora, lo studio è attrezzato di tutto compreso angolo cottura, frigo con acqua fresca, bagno con detergenti, un balcone grande ad angolo con tavolino e due sedie, tutto molto pulito. Appena scendi c’è la panetteria con ottimi prodotti e ci sono anche due supermercati oltre ai ristoranti. Il centro si raggiunge tramite una piacevole camminata di 5 minuti mentre il porto dista 10 minuti;
  • Kampos Rooms, posizione perfetta. Stanza di dimensioni modeste ma dotata di un patio esterno che affaccia sul giardino con un tavolo per fare colazione. Struttura molto curata e dotata di tutto il necessario. Consigliatissimo;
  • La Casa Del Vitsi, la posizione, panoramica sulla città e strategica per le spiagge. La tranquillità, la privacy e la pulizia dell’appartamento, moderno e funzionale: c’è tutto quello che occorre, anche per cucinare, zanzariere alle finestre e la doccia spaziosa con il vetro.

Se vuoi maggiori informazioni, abbiamo scritto anche un articolo su dove dormire a Creta che siamo sicuri ti servirà ad organizzare la tua prossima vacanza in autonomia in questa meravigliosa isola greca.

Pronti a partire: kit di viaggio

Scopri con noi i migliori alloggi e le attività più divertenti che puoi vivere nel tuo viaggio in Grecia. Clicca qui sotto per aprire le proposte dei nostri partner. Per un viaggio senza sorprese e indimenticabile!

Hesitant Explorers

  • E poi ci sono gli sbadati fuori di testa come noi che le fanno in discesa e poi in salita il giorno dopo perché sbagliano a leggere gli orari dei traghetti…🤣

  • Mi piace scoprire come a Creta ci siamo moltissime attività da fare che non siano strettamente legate alle spiagge. Interessanti queste Gole di Samaria!

    • A
      Hesitant Explorers

      Creta è la quinta isola del Mediterraneo, la culla della nostra civiltà europea, quindi ovviamente c’è molto più che un bel mare!

  • Daniele & Marilena | Fiveintravel

    Durante il nostro on the road a Creta abbiamo dovuto escludere, per mancanza di tempo, la parte sud dell’isola e di conseguenza anche le Gole di Samaria non ha fatto parte di questa nostra esperienza in terra ellenica.
    Anche se non siamo propriamente amanti dei trekking per visitare questo angolo di Creta siamo pronti a fare un’eccezione anche se ci spaventa un po’ il caldo che si può percepire ad agosto, unico periodo dell’anno durante il quale possiamo ritagliarci del tempo per una vacanza lunga!

    • A
      Hesitant Explorers

      Le gole di Samaria secondo noi vanno assolutamente viste se si visita il sud di Chaniá. Anche noi non facciamo molti trekking, ma questo ne vale davvero la pena!
      Per evitare il caldo, bisogna partire la mattina presto.A Xyroskalo abbiamo sentito addirittura freddino. Poi il caldo si fa sentire ma poi quando si arriva a Agia Roumeli si può fare un bagno nella gelida acqua del Mar Libico. Ti rimette al mondo!

Lascia il tuo commento