Seguici su InstagramSeguici su FacebookSeguici su Pinterest

Weekend in Irpinia: cosa vedere nella provincia di Avellino

Scopri con noi i migliori alloggi su Booking, l'assicurazione di viaggio Heymondo, le offerte più convenienti con Skyscanner e Omio oppure le attività più divertenti con Civitatis o Sightseeing Pass che puoi vivere qui: Italia. Clicca qui sotto per aprire le proposte dei nostri partner incluso il 10% di sconto per l'assicuazione Heymondo. Per un viaggio senza sorprese e indimenticabile!

Dopo aver frequentato il corso di avvicinamento al vino organizzato da Sfuso, l’Irpinia ci ha incuriositi per i suoi ”vini del sud che sanno di nord”. Ed eccoci qui pronti a partire per un weekend in Irpinia. Ma cosa vedere nella provincia di Avellino? Te lo raccontiamo in questo articolo che ripercorre il nostro fine settimana in questa fantastica terra a ottobre 2023.

Weekend in Irpinia: il nostro arrivo a Castelvetere

La sera di un venerdì di inizio ottobre 2023, siamo arrivati a Castelvetere. Come alloggio abbiamo scelto un albergo diffuso del Borgo di Castelvetere. La nostra prima volta in un albergo diffuso – spesso gestito dagli abitanti del posto – che ha stanze sparse nel borgo. Gli alberghi diffusi hanno l’obiettivo di combattere lo spopolamento dei piccoli centri e di promuovere un turismo che metta in contatto gli abitanti con i turisti.

Alloggiare nell’albergo diffuso di Castelvetere si è rivelata una scelta vincente, non solo per l’impatto sociale, ma anche perché il borgo è incantevole e la cucina – sempre gestita dall’albergo diffuso – è deliziosa. Infatti, appena siamo arrivati, ci siamo diretti all’Osteria dell’albergo diffuso. Abbiamo preso un tagliere del posto ed una maccaronara, la pasta fatta in casa, e delle candele con cipolla (ovvero una pasta locale, con una purea di cipolle del territorio). Entrambi piatti caserecci e cucinati con amore. Il tutto ovviamente accompagnato da un ottimo Aglianico (vino rosso) del territorio.

Maccaronara Castelvetere Irpinia
La maccaronara dell’osteria del borgo – Castelvetere
Candela con cipolle
Candele con cipolle – Osteria del borgo – Castelvetere
osteria del borgo colazione
Colazione all’albergo diffuso di Castelvetere

Weekend in Irpinia: il nostro sabato nella provincia di Avellino

Weekend in Irpinia: la mattina

La nostra mattinata è iniziata con un’abbondante colazione all’albergo diffuso. Dopo aver iniziato la giornata decisamente con il piede giusto, ci siamo diretti a Montella, un borgo incantevole e famoso per le sue castagne DOCG. Ci perdiamo tra case nobiliari, viette colorati e vigne che si arrampicano ovunque creando dei fantastici pergolati.

La secondo tappa del nostro on-the-road in Irpinia ci vede a Nusco, un altro borgo caratteristico della bassa Irpinia. Mentre siamo a Nusco arriva il momento del rinforzino e ci dirigiamo al Panificio Quaresimale, dove prendiamo due bei tranci di pizza al pomodoro. Anche Nusco si rivela incantevole, probabilmente il borgo più bello che abbiamo visitato durante il nostro weekend in Irpinia.

Weekend in Irpinia
Weekend in Irpinia: il borgo di Castelvetere
Weekend in Irpinia
Cosa vedere in Irpinia: i vicoli di Montella
Nusco weekend in Irpinia
Weekend in Irpinia: rinforzino in un forno di Nusco

La terza tappa ci vede a l’Abbazia del Goleto, un antico monastero fondato nel XII secolo. Questa abbazia è un esempio straordinario di architettura romanica, con la sua chiesa che presenta affreschi ben conservati e una atmosfera di profonda spiritualità. La caratteristica dell’Abbazia del Goleto è che non ha più il tetto, rendendola ancora più suggestiva. Purtroppo però, quando siamo arrivati noi il sito era chiuso per un restauro iniziato solo 3 giorni prima (sì, 3 giorni, hai capito bene!). Per tirarci su il morale, decidiamo di prenderci un bigliere di Aglianico al bar che si trova di fronte.

Cambiamo di nuovo zona, passando per i tanti boschi della ”verde Irpinia”, tra trattori carichi d’uva. La provincia di Avellino è decisamente pronta per la vendemmia! Dopo una strada a dir poco meravigliosa, arriviamo all’Osteria Brancaccio per un pranzo a dir poco perfetto. Prendiamo dei fusilli avellinesi fatti in casa con cacio cavallo, funghi e salsiccia (i fusilli hanno una forma diversa rispetto a quella a cui siamo abituati), orecchiette fatte in casa con zucca e guanciale (anche in questo la case, le orecchiette sono diverse da quelle pugliesi) e baccalà con peperone crusco, tipico della zona. Dopo un pranzo divino, siamo pronti a intraprendere la nostra attività pomeridiana.

weekend in Irpinia
Weekend in Irpinia: Nusco ed i suoi campanili
weekend in Irpinia
Weekend in Irpinia: Abbazia del Goleto da fuori
baccalà
Baccalà con peperone crusco: Osteria Brancaccio

Cosa vedere in Irpinia: pomeriggio e sera

Dopo un ricco pranzo ci siamo diretti a Feudi di San Gregorio, azienda vitivinicola all’avanguardia dove abbiamo prenotato una visita di circa 2 ore, con tanto di degustazione finale (costo 30€). Durante la nostra visita guidata, la guida ci ha spiegato come il territorio dell’Irpinia sia particolare sotto tanti punti di vista.

Infatti, la provincia di Avellino produce quello che viene definito “vino di montagna”, con “vitigni a macchia di leopardo” perché la zona è ricca di boschi ed alberi da frutta (come ad esempio le castagne). Avellino è anche tra le regioni più piovose d’Italia, con una media di 150 giorni di pioggia l’anno. Questo “microclima” è dovuto ai due Monti dell’Irpinia (Montevergine e Monte Terminio). Tutti questi fattori rendono l’Irpinia un territorio particolarmente vocato alla viticoltura.

Da Feudi di San Gregorio troverete tutti i vitigni autoctoni e le 3 DOCG della provincia di Avellino, ovvero Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Aglianico. La visita a Feudi di San Gregorio vale davvero la pena, rappresentando un’occasione di scoperta del territorio in una delle sue aziende più virtuose.

La sera, invece, ci siamo diretti a Cassano Irpino, pronti per la fiera medievale. Il paese era in festa, piena i festa e di musica. Se venite in Irpinia durante il periodo autunnale consigliamo di studiarsi bene le fiere in programma della zona.

Feudi di San Gregorio
Feudi di San Gregorio: passeggiando per la cantina
Cassano Irpino
Weekend in Irpinia: il borgo di Cassano
weekend in Irpinia
Cosa vedere in Irpinia: Gesualdo

Cosa vedere nella provincia di Avellino: ultimo giorno del nostro weekend in Irpinia

La mattina seguente salutiamo il nostro albergo con una copiosa colazione. La prima tappa è la bellissima Gesualdo. Abbiamo passeggiato per il bellissimo borgo tra peperoni attaccati alle porte e vigne che si arrampicavano ovunque, anche sui tubi del gas.

La nostra seconda tappa è a Taurasi, la Barolo del sud. Tra Gesualdo e Taurasi si passa per un paesaggio splendido, passando per vigneti sparsi ovunque (è proprio vero che sono a macchia di leopardo qui). Tra le due tappe ci fermiamo alla Tenuta Cavalier Pepe, dove ci fermiamo a degustare delle bollicine e a comprare qualche buona bottiglia. Sempre sulla strada per Taurasi ci imbattiamo nel modo tradizionale in cui i contadini facevano crescere la vigna, ovvero in altezza a forma di croce, così da aver più spazio in terra per piantare altri tipi di piantagione. Arriviamo nel borgo di Taurasi, dove si respira la cultura e la tradizione vitivinicola.

weekend in Irpinia
Weekend in Irpinia: vite tipica dell’Irpinia
corte dei filandre
Dove mangiare in Irpinia: la Corte dei Filangeri
Corte dei Filangeri
Corte dei Filangeri: tagliolini con tartufo

Per pranzo troviamo una chicca incredibile, a due passi dall’autostrada che ci avrebbe portato a Roma. Stiamo parlando della Corte dei Filangeri che, tra le altre cose, ti dà la possibilità di pranzare sotto un bellissimo pergolato con tanto di vite. Ma il punto forte del ristorante è senza dubbio la cucina! Con una bella bottiglia di Irpinia rosato, abbiamo provato delle pizzottelle incredibili ripiene di mortadelle, un tortino con patate e bieta, fettuccelle tirate a mano con funghi porcini freschi e tagliolini con burro di montagna e tartufo nero di Bagnoli.

C’è un modo migliore per salutare l’Irpinia? Assolutamente no!

Scopri con noi i migliori alloggi su Booking, l'assicurazione di viaggio Heymondo, le offerte più convenienti con Skyscanner e Omio oppure le attività più divertenti con Civitatis o Sightseeing Pass che puoi vivere qui: Italia. Clicca qui sotto per aprire le proposte dei nostri partner incluso il 10% di sconto per l'assicuazione Heymondo. Per un viaggio senza sorprese e indimenticabile!

Hesitant Explorers

Lascia il primo commento